Il Centro di Storia Patria dei Nebrodi di Tortorici è stato costituito nel 1982 dal Prof. Sebastiano franchina. Nell’agosto 1997 ha inaugurato la nuova sede in un suggestivo seminterrato del Circolo Orice, costruito nel 1862, i cui eleganti prospetti danno sulla Piazza Timpanaro e sulla Piazza Faranda.

Nella sede, che di fatto ha acquistato evidenza museale, (Museo Etno-antropologico) sono stati raccolti gli arnesi di lavoro e i prodotti della millenaria civiltà agro-pastorale dei Nebrodi. Si possono, fra l’altro, osservare: u cintimulu (il mulinello) una specie di mulino domestico azionato a mano che serviva per macinare piccole quantità di granaglie; la saraudda (una specie di moderno silos nel quale veniva conservato principalmente il grano; tutti gli attrezzi per la lavorazione del lino ivi compreso il telaio per tessere la biancheria; u scapulari (specie di mantello realizzato col drappo lavorato nel paraturi o gualchiera). Questo opificio, ultimo rimasto in buone condizioni nella provincia di Messina, si trova lungo il fiume Tortorici al confine col territorio di S. Salvatore di Fitalia. I proprietari Giuffrida si stanno attivando per un definitivo restauro; tutti gli utensili domestici e molte altre cose.

La gran parte degli oggetti che si trovano nella sede è poi costituita dagli attrezzi di lavoro e dai prodotti della civiltà artigiana che ancora si perpetua in Tortorici. Si possono, fra l’altro, osservare: lavori in pietra e in argilla, in legno, in ferro battuto, in rame, in pelle e sopratutto campane e minuterie fuse in Tortorici dal sec. XIII ad oggi. Per saperne di più sulle campane si può consultare il volumetto di Sebastiano franchina intitolato “Campane e campanari di Tortorici dal sec. XIII al XX”. Nel Centro si trova anche una vasta documentazione fotografica di luoghi, monumenti e persone a partire dal 1891, data in cui iniziò la sua attività di fotografo il Rev. Calogero franchina che apprese quell’arte in Francia dove dimorò per ragioni di studio. Tutte le foto sono state stampate sulle lastre di vetro originali lasciate in eredità dal Mons. franchina (vedi Museo Etno-fotografico franchina – Letizia).

Info
Piazza Faranda
98078 Tortorici (ME)

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Skip to content